Agibilità

Home path Direzione Dipartimento path Direzione Edilizia path U.O. Permessi di Costruire path Agibilità

 

Presentazione

 

L’Agibilità attesta la sussistenza delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti negli stessi installati, valutate secondo quanto dispone la normativa vigente.

Si può presentare la Domanda di Rilascio del Certificato di Agibilità e di Agibilità Parziale ai sensi degli art. 24 e 25 del D.P.R. 380/01 oppure depositare l’Attestazione di Agibilità, l’Attestazione di Agibilità Parziale e l’Attestazione di Agibilità per edifici /unità immobiliari dotati di certificato di Agibilità ai sensi dell’art. 25 c. 5 bis del D.P.R. 380/01 e s.m.i. introdotto dalla Legge 98/2013 modificato dalla Legge 164/2014.

La Domanda e l’Attestazione possono essere presentate:

Per l’intero “contenuto” del titolo abilitativo edilizio (Permesso di Costruire, Concessione Edilizia, Licenza Edilizia, DIA, SCIA, ecc.) e relative varianti (ai sensi dell’art. 24 c. 2 del D.P.R. 380/01).

Per “singoli edifici” o “singole porzioni” della costruzione, purchè funzionalmente autonomi, qualora siano state realizzate e collaudate le opere di urbanizzazione primaria relative all’intero intervento edilizio e siano state completate le parti comuni relative al singolo edificio o singola porzione della costruzione (ai sensi dell’art. 24 c. 4 bis del D.P.R. 380/01 e s.m.i. introdotto dalla Legge 98/2013)

Per “singole unità immobiliari”, purchè siano completate le opere strutturali, gli impianti, le parti comuni e le opere di urbanizzazione primarie o dichiarate funzionali rispetto all’edificio oggetto di agibilità parziale.

Per unità immobiliari comprese in edifici dotati di Certificato di Agibilità, a seguito di

-  aumento e/o diminuzione dei vani;

-  accorpamento di Unità Immobiliari;

-  frazionamento di Unità Immobiliari;

-  cambi di destinazione d’uso;

-  demolizione e ricostruzione;

-  ampliamento di unità immobiliari;

-  diversa attribuzione di numeri civici alla/e unità immobiliari;

purchè non oggetto di condono edilizio ai sensi della Legge 47/85, Legge 724/94, Legge 326/2003.

Qualora  le modifiche effettuate non abbiano comportato una delle situazioni sopra descritte non deve essere presentata l’Attestazione, ma occorre ottemperare agli obblighi di legge previsti dalle normative di settore.

Per le Attestazioni di Agibilità “La Regione Lazio disciplina con legge le modalità per l’effettuazione dei controlli” (comma 5 ter aggiunto dall’art. 30, c. 1, lettera h, legge 98/2013 poi così modificato dall’art. 17, c. 1, lettera p), legge n. 164/2014).

Nelle more dell’emanazione della Legge regionale, l’Amministrazione Comunale ha disciplinato le modalità per l’effettuazione dei controlli in autotutela sulle Attestazioni di Agibilità depositate ex art. 25 c. 5 bis D.P.R. 380/01 con Circolare n. 10501 del 21/01/2016 (f.to Pdf - Kb 156,17).

 

La Domanda e l’Attestazione di Agibilità saranno accettate SOLO se compilate sugli specifici modelli predisposti dall'Ufficio, disponibili nella pagina Modulistica.

La Domanda di rilascio del Certificato di Agibilità presentata priva e/o incompleta della documentazione obbligatoria ex D.P.R. 380/01 artt. 24 e 25, di quella necessaria per obblighi convenzionali a carico dell’operatore o regolamentari o altre disposizioni normative, della ricevuta del pagamento dei diritti di segreteria, l’Ufficio dichiarerà l’irricevibilità o l’inammissibilità o l’improcedibilità o l’infondatezza della stessa, tramite lettera raccomandata, chiudendo il procedimento in forma semplificata, ai sensi dell’art. 2 c. 1 della Legge 241/90  e s.m.i.

L’Attestazione di Agibilità presentata priva e/o incompleta della documentazione obbligatoria ex D.P.R. 380/01 artt. 24 e 25, di quella necessaria per obblighi convenzionali a carico dell’operatore o regolamentari o altre disposizioni normative, della ricevuta del pagamento dei diritti di segreteria, non produrrà effetti giuridici.


Al fine di una corretta presentazione sono state predisposte una Guida alla presentazione della Domanda di Agibilità e della Domanda Parziale di Agibilità (f.to Pdf - Kb 752) una Guida per la Domanda di Modifica del Certificato di Agibilità (f.to Pdf - Kb 616) ed una Guida al deposito dell’Attestazione di Agibilità (f.to Pdf - Kb 725) che si invitano a seguire, le quali forniscono le linee guida alla compilazione dell’Attestazione di Agibilità, delle Perizie Asseverate e l’elenco dei documenti da allegare ed i fac simili delle varie tipologie di “consistenza edilizia”.

Il pagamento dei diritti di segreteria può essere effettuato:
- tramite procedura on web accessibile dalla sezione “Servizi on line” del portale Roma Capitale: Servizi di riscossione reversali;
- tramite conto corrente bancario della Tesoreria di Roma Capitale, c/o Unicredit filiale 52,
codice IBAN: IT69P0200805117000400017084

RICERCA CERTIFICATI DI AGIBILITÀ /  ATTESTAZIONE DI SILENZIO ASSENSO / ATTESTAZIONE DI AGIBILITÀ
Le ricerche dei Certificati di Agibilità, delle  Attestazioni di Silenzio Assenso, del Deposito dell’Attestazione di Agibilità possono essere effettuate on web sul portale di Roma Capitale, previa registrazione, collegandosi alla sezione Archivio Licenze Agibilità, Abitabilità ed Uso.


RICHIESTA DI VISURA DEI FASCICOLI DI AGIBILITÀ

Presso l’Ufficio Agibilità è possibile effettuare la visura dei fascicoli relativi a domande di rilascio del Certificato di Agibilità non ancora definite.
Le richieste di visura saranno accettate SOLO se compilate sullo specifico modello predisposto dall’Ufficio disponibile nella pagina Modulistica, complete della documentazione prevista per legge e della reversale di  pagamento dei diritti di visura previsti dalla Delibera di C.C. n. 68 del 28 luglio 2010:

- fascicolo anno corrente € 10,00
- fascicolo anni pregressi dal 2000 € 13,50 + € 1,50
- fascicoli anni dal 1950 al 1999 € 28,50 + € 1,50;


L’Ufficio:
- controlla la documentazione allegata alla richiesta;
- verifica la presenza della ricevuta del pagamento dei diritti di visura previsti dalla Delibera di C.C. n. 68 del 28 luglio 2010 e s.m.i.:
- prende appuntamento per la visura ed appone il visto per la presentazione al Protocollo Generale della richiesta.
Alle richieste protocollate prive di appuntamento e del visto dell’Ufficio non sarà dato seguito.

Il pagamento dei diritti di visura può essere effettuato:
- tramite procedura on web accessibile dalla sezione “Servizi on line” del portale Roma Capitale: Servizi di riscossione reversali ;
- tramite conto corrente bancario della Tesoreria di Roma Capitale, c/o Unicredit filiale 52,
codice IBAN: IT69P0200805117000400017084

Documenti scaricabili

pdf  Guida alla presentazione della Domanda di Agibilità e della Domanda Parziale di Agibilità  (f.to Pdf - Kb 748,73)

pdf  Guida per la Domanda di Modifica del Certificato di Agibilità  (f.to Pdf - Kb 615,20)

pdf  Guida al deposito dell’Attestazione di Agibilità  (f.to Pdf - Kb 724,63)

xls  Calcolo dei diritti di Segreteria  (f.to Xls - Kb 32,00)


Collegamenti

Sezione Modulistica


UFFICIO SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE
La domanda di Modifica del Certificato di Agibilità e l’Attestazione di Agibilità devono essere presentate entro 15 giorni dall’ultimazione dei lavori (art. 25 c. 1 D.P.R. n. 380/2001);
La presentazione della domanda e dell’attestazione oltre i 15 giorni comporta l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 77 a 464 euro (art. 24 c. 3 D.P.R. n. 380/2001);
La Determinazione Dirigenziale n. 1321/2003 del Dipartimento IX ha disciplinato l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria prevista dagli artt. 24 e 25 del D.P.R. n. 380/2001:
- dal 16° giorno al 30° giorno dall’ultimazione dei lavori la sanzione da corrispondere è pari ad € 77,00;
- dal 31° giorno al 60° giorno dall’ultimazione dei lavori la sanzione da corrispondere è pari ad € 232,00;
- oltre il 61° giorno dall’ultimazione dei lavori la sanzione da corrispondere è pari ad € 464,00.
La sanzione amministrativa pecuniaria prevista dagli artt. 24 e 25 del D.P.R. n. 380/2001 viene notificata ai richiedenti dall’Ufficio successivamente alla presentazione della domanda.


UFFICIO VERIFICHE E CONTROLLI AGIBILITÀ

I Certificati di Agibilità, oggetto di verifica, sono individuati mediante procedura informatica di sorteggio a campione, con una percentuale del 5% dei certificati rilasciati nel mese precedente.
Tale procedura di verifica si conclude con un provvedimento di:
- conferma del Certificato di Agibilità / Modifica del Certificato di Agibilità / Attestazione di Agibilità;
- sospensione del Certificato di Agibilità / Modifica del Certificato di Agibilità / Attestazione di Agibilità;
- revoca del Certificato di Agibilità / Modifica del Certificato di Agibilità / Attestazione di Agibilità;

 

 

--

Data ultimo aggiornamento: 15 giugno 2016