print Alessandrino

La Giunta Capitolina ha approvato nell’agosto 2012 il programma di assetto urbanistico preliminare del Programma Integrato “Santa Palomba”, con tessuti prevalentemente residenziali, di iniziativa privata, che individua le aree potenzialmente trasformabili e prevede la possibilità di un nuovo insediamento di qualità, a basso consumo di territorio, per circa 4.000 nuovi abitanti.
L’area oggetto del programma di intervento - situata nel settore Sud-Est del XII Municipio di Roma Capitale, ai confini con i Comuni di Pomezia, Ariccia ed Albano - pari a 33,37 ettari, è contigua al vasto territorio agricolo che da Santa Palomba si estende fino al Divino Amore, scarsamente edificato, con residenze a bassa densità abitativa e manufatti destinati ad attività produttive. Sebbene gran parte dell’edificazione sia di tipo spontaneo, l’ambito di intervento non presenta gli scenari di degrado tipici della periferia orientale romana.
Collegato al GRA dalle consolari Appia ed Ardeatina, il territorio di Santa Palomba è connesso alla Città storica grazie alla linea ferroviaria Roma-Formia-Napoli e alla linea ferroviaria locale Roma-Velletri.
Il programma integrato divide l’area di intervento in due ambiti.
L’Ambito 1, grazie all’assetto proprietario unitario, costituisce il motore attuativo del programma; sono infatti gli stessi proprietari delle aree ricomprese nell’ambito ad aver promosso il programma integrato. Gli interventi di edilizia previsti sono prevalentemente residenziali e investono le aree libere e quelle comprese tra via della Cancelleria, il Fosso di S. Palomba e il Fosso di Santa Procula.
Per la definizione degli interventi privati nell’Ambito 2 si attendono invece gli esiti del Bando di sollecitazione per la presentazione di contributi partecipativi e delle proposte di intervento, pubblicato da Roma Capitale lo scorso 7 dicembre. Sono presenti in questo contesto aree di varia estensione superficiaria, in alcuni casi intercluse o a margine dei Nuclei di edilizia ex abusiva da recuperare, i Nuclei “Palazzo Morgana” e “Pian Savelli”, del Piano di Zona “Villa Balbotti” nonché del Comune di Albano.
Tra le opere pubbliche previste ci sono una nuova strada a servizio del quartiere, che collegherà via della Cancelliera con via della Stazione di Pavona attraverso via Pian Savelli, la quale sarà completata ed adeguata. E’ prevista la realizzazione di nuovi parcheggi. Tre vaste aree verdi verranno attrezzate per lo svago, per le attività sportive e anche culturali (è previsto un polo museale, funzionale ai rinvenimenti archeologici locali). Il quartiere, inoltre, sarà dotato di un asilo nido, di una scuola materna e di un centro anziani.

 

 

Responsabile
Arch. Maurizio Di Biase

 

Vedi anche
Avviso. Programma Integrato “Santa Palomba”. Pubblicazione del bando di sollecitazione per la presentazione di contributi partecipativi e proposte d’intervento

Programma Integrato Santa Palomba: processo partecipativo

 


Documenti scaricabili:
- Relazione tecnica, elaborati grafici, allegati (f.to Pdf - Mb 88,88)
- All. 1 - Ricerca storica (f.to Pdf - Mb 1,55)
- Delibera di Giunta Capitolina n. 250 del 8.08.2012 (f.to Pdf - Kb 687)
- Tavola 1/b Schema di assetto (f.to Pdf - Mb 8,90)
- Tavola 2/b Localizzazione delle opere pubbliche nel Pr. Int. (f.to Pdf - Mb 7,96)
- Tavola 3/b Localizzazione delle opere pubbliche interne ed esterne(f.to Pdf - Mb 8,63)

 

 

torna all'inizio del contenuto